TELEVISIONE > 1995 - CARRAMBA CHE SORPRESA! (I Edizione)


1995 – Carràmba che Sorpresa! (I Edizione)

Programma in onda su Raiuno il giovedì sera dal 21 Dicembre 1995 al 15 Febbraio 1996 in 9 puntate.Spettacolo di Giorgio Aresu, Giovanni Benincasa, Raffaella Carrà, Fabio Di Iorio, Sergio Japino

Condotto da Raffaella Carrà

con Giorgio Comaschi e Gianfranco D'Angelo

Coreografie di Stefano Forti

Scenografia di Mario Catalano

Costumi di Graziella Pera

Direzione musicale di Tony De Vita

Produttore esecutivo Patrizia Casadei

Regia di Sergio Japino

Sigla iniziale: "Carràmba che sorpresa!" (Raffaella Carrà)



Dopo 4 anni di assenza, Raffaella è pronta per il suo grande rientro in Rai con un programma che verrà trasmesso In diretta dall'Auditorium del foro di Roma.

Il format si ispira al programma "Surprise Surprise" della televisione inglese da cui la Rai ha acquistato i diritti.

Qualche settimana prima dell’inizio dello show, con alcuni spot televisivi Raffaella invita i telespettatori a scriverle per fare una sorpresa ad una persona cara.

Il  programma,  seppur è  condito  con  vari  ospiti,  si  basa  principalmente  sulle varie tipologie di sorprese che i cosiddetti “ganci” fanno ad amici e parenti.

Raffaella tiene molto all’autenticità delle sorprese che verifica in prima persona e proprio per questo nel periodo precedente alla messa in onda del programma si chiude in studio a lavorare con il suo gruppo di autori nel massimo riserbo.

Dietro a tanta segretezza non ci sono difficoltà ma una precisa scelta di portare sullo schermo un prodotto autentico e non fasullo.

Il titolo "Carràmba" richiama il suo grande successo avuto in Spagna negli anni precedenti ed è  fortemente voluto da Brando Giordani.

Raffaella la sera della prima puntata è emozionata sia per il suo ritorno dopo tanto tempo in Rai e sia perché è consapevole che quella diventerà un'altra sfida con il pubblico.

Per la prima puntata sceglie un abito bianco, colore che le ha sempre portato bene, e rompe il ghiaccio cantando “Io son qui con un pizzico di nostalgia, che magia… e mi sento ancora a casa mia” strofa iniziale di “Ballo ballo”.

L’inviato del programma è l’attore-giornalista Giorgio Comaschi che si occupa dei servizi esterni in giro per tutta l’Italia ma anche di alcuni servizi all’interno dello studio.

Le sorprese riguardano soprattutto gli emozionanti ricongiungimenti di persone che per svariati motivi non si vedono da molti anni ma non mancano le sorprese un po’ più leggere e divertenti fatte ai fans facendogli incontrare i loro beniamini.

A Gianfranco d’Angelo è affidato lo spazio comico ed inoltre con Raffaella ripropone le parodie di alcune coppie famose come “Pavarotti e Nicoletta Padovani” e “Maria de Filippi e Maurizio Costanzo”.

Il programma risulta essere un grande successo, emoziona, diverte ed incuriosisce il pubblico tanto che realizza un ascolto che va dai 9 milioni e 500 mila di telespettatori fino a raggiungere gli 11 milioni 700 mila con uno share che sfiora il 40%.


"MEDLEY SIGLE - PRIMA PUNTATA"