MANIFESTAZIONI > 2008 - C.S.C. - Inaugurazione del nuovo Anno Accademico


Un legame quello tra la Carrà e la scuola di cinema ancora molto stretto come dimostra l'ovazione con cui i ragazzi l'accolgono nell'aula magna.

"Sono entrata in questa scuola - racconta la Carrà agli studenti - non per fare l'attrice, come poi mi è accaduto, ma per fare la coreografa. Ricordo pero' che quando iniziai ero piena di entusiasmo e di emozione, sentimenti che provo ancora oggi e che sono la base, anche per voi, per intraprendere questo primo anno e quelli a venire". La Carra' ha poi concluso spiegando ai ragazzi quali sono i due segreti del successo: "La professionalità, che significa riconoscere umilmente il proprio talento e cercare di raffinarlo negli anni. Poi c'è il destino, ma su quello si può fare ben poco".

CENTRO SPERIMENTALE DI CINEMATOGRAFIA Inaugurazione del nuovo Anno Accademico

 Roma 26/02/2008


Presso il Centro Sperimentale di Cinematografia, a partire dalle ore 10.45, alla presenza del Ministro Francesco Rutelli, del presidente Francesco Alberoni e del Direttore Generale Marcello Foti, sarà celebrata l'inaugurazione dell'anno accademico 2008.

Perno delle celebrazioni sarà la memoria del Centro, la sua funzione di formazione delle professioni e delle arti del cinema che continua dagli anni '30 ad oggi. Una mostra fotografica allestita nei cortili del C.S.C., dal titolo "A scuola di cinema", rende visibile quanto il Centro
Sperimentale sia stato nel tempo catalizzatore e sostenitore di talenti. Molti saranno gli ex allievi presenti alla cerimonia di inaugurazione, fra gli altri, le madrine d'onore Raffaella Carrà ed Elli Parvo.

Durante la celebrazione saranno conferiti diplomi honoris causa ad Arnoldo Foà, Carlo Lizzani e Franco Zeffirelli dei quali saranno proiettati curiosi materiali d'archivio.

Raffaella Carrà è stata allieva del centro di cinema che ha formato mostri sacri come Carlo Lizzani, Franco Zeffirelli o, per citare le nuove generazioni, Francesca Archibugi.